Category: Verba autem Petrus Garbin

Petrum Medicem Garbin, la ricerca della poesia nelle micro e nelle macro cose, nei pensieri e nei sentimenti umani.
Fermarsi un attimo ed accorgersi della meraviglia di un tramonto.

Il Ricordo

Nella penombra dell’anima lontano ormai da tutto sto riportando dal passato il tuo ricordo un tempo dove tutto era pieno di noi quando le mani tremavano e i baci i sorrisi erano appesi alla felicità senza fine dei nostri cuori. Poi senza colpe ci siamo dovuti lasciare la vita ci ha portato lontano sempre in viaggio sempre più lontano ma il pensiero di te oggi mi ha fatto rivivere tutto e penso che forse siamo rimasti sempre là con i nostri sogni con il nostro amore e che dovremmo ritornare insieme a riprenderci quella vita che è ancora nostra e aspetta soltanto noi, ma tu ora dove sei?

Paulatimque discessum

Et vox musicorum disposita per verba Domini ad Petrum Medicem Garbin Andrius.

Petrum Medicem GarbinMillennial In collaboration inter frementes et Andrius sonitus 60s et 70s, sed alio produci psychedelia habet officium, in editis 30 Iunii de 2020, Omnibus ex pleno imposito Covid quarantine lockdown per XIX,, inde remotius aguntur ope telephonium. Prorsus sicut illa, Piero ha cantato tutto dal suo telefono. Le idee venivano condivise tramite spezzoni audio e una volta trovata “quadratum est”, scripta sunt per semitas distinctis Bandlab respective ad usum Suspendisse elit. Putatis quia Petrus esset vox memoriae, cum telephono mobili, sine externis mikrofonu, sed de eius mobile, nudi cruda!!

Sic scribit Petrum in sermonibus carmina et canebat disposita ut per occasionem Andrius, egregiam operam et curam et permixtio.

Beatus marialis.

Original Music
Ahmed Elman Andrius de vero ac Petrum Medices Garbin

Aequaliter meum

Chance.it meum

Praeteritis aliquot:

in CONLATUS 7 Gold. Presentazione Emozioni Sonore 2011

Ultima colloquium affectuum sonore 2011

Ecouter TG3 visum emozioni sonore 2013

Affectus Vesperarum sonus final 2013

Sanus Affectus macula 2013

Quod supremum Angeli del A Cappella 2010

Hoc est a valde parva admonitus, ne forte deesset ad magica iterum vivendo experiatur, sequi desinit incepta Aequaliter meum in Facebook page, Clige hic

Sempre

Sempre ricerchiamo l’amore di giorno di notte in ogni stagione non ci stanchiamo mai l’amore è l’unica cosa immensa insostituibile della nostra vita nella sua profondità ritroviamo la storia del nostro mondo ne abbiamo un grande bisogno perché li ci sono tutte le nostre emozioni le sensazioni più belle i nostri segreti che ci faranno felici per tutto il tempo a venire, amore per sempre.

Ritrovarsi

Non puoi darmi quello che io sono non posso darti quello che tu sei abbiamo aspettato tantissimo ma non siamo stati mai divisi soltanto introvabili ci siamo cercati nello spazio e nel tempo ora siamo di nuovo insieme, ci saranno tanti racconti e ricordi di cose che oramai appartengono al passato ormai lontano da noi, ora ci sarà una nuova vita da pensare e vivere per tutto il resto del tempo che ci sarà ancora per noi.